FOLLIA O CALMA PLACIDA?

Un giorno forse riuscirò a raccontare e dare forma a quella rabbia, a quella cosa che senti dentro quando capisci che stai sbagliando, che non sei dove vorresti essere, che non hai ciò che vuoi.

È un qualcosa di forte che sento venire fuori direttamente dalla parte sinistra del mio petto, leggermente sotto al cuore, una morsa che stringe forte, che opprime.

Desidero con tutto me stesso un giorno riuscire ad esprimere davvero questa sensazione così brutta e così pericolosa.

Credo che se non fossimo in grado di incanalarla nella giusta strada possa davvero portarci a prendere cattive decisioni e a pessimi risultati.

È una morsa che ti fa crollare sulla parte sinistra del tuo corpo, da dove la senti venire, che non ti fa reagire automaticamente, anzi, ti incita a mollare, a piangere e a lasciarti cadere a terra.

Ti consiglia di lasciarti andare lasciando il tuo destino in mano agli altri, facendo scegliere al tuo datore di lavoro fino a quando lavorerai, fino a quando avrai un lavoro, facendo scegliere a chi ti circonda il tuo stato d’animo, restando in balia dei sentimenti, delle emozioni e delle scelte altrui.

Il problema è che pochi sanno davvero quanto sia difficile reagire a questa morsa che stringe forte, quanto sia difficile incanalare tutta la rabbia verso la direzione giusta.

La direzione giusta credo non sia altro che il trasformare questa emozione di frustrazione in motivazione, in fame di vittoria, in tenacia, in consistenza e perseveranza.

Ogni volta che cadi diventa sempre più difficile rialzarsi, ma finché non faremo l’ultimo sospiro non potremo sapere mai se ci stiamo fermando ad un passo dall’oro.

Finché avremo una minima chance di riuscire nella nostra vita, di riuscire a conquistare ciò per cui abbiamo e stiamo vivendo non doppiamo accettare di restare a terra.

Quando resti a terra hai deciso che la tua fine è appena arrivata, che la tua vita non ha più un senso.

Avere degli obiettivi è fottutamente pericoloso, questo deve essere chiaro.

Sono importantissimi per ottenere qualcosa ma possono rischiare di essere la nostra condanna.

Un giorno lessi un decalogo militare e trovai scritto: “l’obiettivo è più importante della tua stessa vita”.

Ho riflettuto tanto su questa affermazione e sono arrivato alla conclusione che quando arrivi a questo grado di consapevolezza tu stia diventato una persona davvero pronta per affrontare il mondo.

Quando metti il tuo obiettivo al primo posto, qualunque esso sia, il successo, la ricchezza, l’amore o le relazioni, la filantropia o il volontariato, hai appena dato un senso alla tua vita.

In tutto questo c’è un solo problema, hai appena legato la tua vita al raggiungimento di qualcosa, ad un traguardo da raggiungere.

Ecco perché sono pericolosi, come reagiresti se non dovessi raggiungerlo mai questo traguardo?

Io me lo sono chiesto e me lo chiedo ogni giorno e solo all’idea non riesco ad accettare di restare a terra dopo un qualsiasi fallimento.

Mi fa paura pensare di non riuscire ad arrivare dove voglio.

Ecco, forse quella morsa che sento è anche un po’ questo, è la paura di non arrivare, di fare la vita che non voglio fare, di non vivere tutti i giorni dandogli un senso e arrivando la sera fiero di aver vissuto un altro giorno grandioso, ricco di felicità, gratitudine e bei rapporti.

Mollare ora sarebbe davvero la cosa più semplice, accettare che siano gli altri, quelli che non hanno mollato a scegliere al posto nostro il futuro che ci spetta, ma cazzo quanto frustrante e brutto deve essere.

Non so come concludere perché parlerei di questo per ore, scrivendo pagine e pagine.

Passo le mie giornate e chiedermi tutte queste cose, cercando di capire quale sia la cosa giusta, la scelta giusta.

Follia o calma placida?

Alex

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...